• Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Comunicati Stampa
Comunicati
Seleziona una categoria tra quelle elencate, poi seleziona una FAQ da leggere. Se hai una domanda che non è presente in questa sezione, contattaci.

CONVEGNO DAL GHEPARDO ALL’ELEFANTE, DAL LUPO ALL’ORSO, PER SALVARE L’UOMO E LA TERRA’

Stampa PDF

Il Cheetah Conservation Fund e Il Patto Sociale – Informazione Europa

 

invitano all’incontro

 

‘Dal ghepardo all’elefante, dal lupo all’orso, per salvare l’uomo e la terra’

Sabato 19 ottobre, ore 17.00

presso Il Mulino di Tuna

via Mulino Nuovo  - Località Tuna, Gazzola (Piacenza)

 

Introduce

Dott.ssa Betty VON HOENNING O’CARROLL, Presidente Cheetah Conservation Fund Italia

 

Saluto

 Dott.ssa Laurie MARKER, Fondatrice e Direttrice del Cheetah Conservation Fund

 

Intervengono:

Dott. Luca PEDROTTI, Settore Grandi Carnivori della Provincia Autonoma di Trento

Dott. Giovanni QUINTAVALLE PASTORINO, DIMEVET - UNIMI  Manchester Metropolitan  University 

Dott. Maurizio RITORTO, Veterinario e Direttivo CCF Italia

Dott.ssa Cristiana MUSCARDINI, Editorialista, Medaglia d’oro al Merito europeo

 

Modera

Anastasia PALLI, Responsabile Lombardia Lupo Italiano (AAALI)

 

Saranno presentati foto e filmati del Cheetah Conservation Fund

 

Seguirà rinfresco accompagnato dai vini:

PRINCIPESSA - Spumante Metodo Classico dell’azienda vitivinicola Luretta (Gazzola - PC)

VINODIVINO - Rosso vecchia vite Ca’ de Pesci (Travo - PC)

COSTA SOLARA - Sauvignon Cantine Valtidone (Borgonovo - PC)

 

La partecipazione è aperta a tutti previa registrazione alle seguenti mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonando dal lunedì al venerdì al numero 02 796175 dalle ore 11 alle 18


 

CRISTIANA MUSCARDINI RELATRICE AL CONVEGNO ‘LE DONNE DEL PARLAMENTO EUROPEO’ - FIRENZE, 7 MARZO ORE 14,30

Stampa PDF

In occasione della giornata della donna e in vista delle prossime elezioni europee Villa Finaly e gli Archivi storici dell’Unione europea organizzano a Firenze, giovedì 7 marzo 2019, dalle 14:30 alle 18, una conferenza di studio e dibattito con la partecipazione di accademiche, politiche e attiviste per i diritti delle donne. Al convegno, intitolato LE DONNE DEL PARLAMENTO EUROPEO interverrà, tra gli altri l’On. Cristiana Muscardini che con Laura Ferrara, Maria Grazia Rossilli e Francesca Russo, moderate dalla giornalista Francesca Venturi, discuterà delle prospettive e aspettative che riguarderanno le prossime elette al Parlamento europeo. Nelle precedenti sessioni con Federica Di Sarcina, Maria Pia Di Nonno, Luciana Castellina e Monica Baldi si ricorderanno il ruolo e l’importanza che dal 1979 ad oggi hanno avuto alcune eurodeputate nella storia del Parlamento europeo quali Simone Veil e Nicole Fontaine.


 

PRIVACY, MUSCARDINI A GARANTE: “CITTADINI PRIVATI DELLA PRIVACY E VESSATI DA INGANNEVOLI PROPOSTE COMMERCIALI!”

Stampa PDF

“Nonostante la legge europea sulla protezione dei dati e nonostante la Sua attività, ogni giorno siamo tormentati non solo dalle e-mail ma dalle insistenti telefonate sui cellulari di fantomatici individui, che quasi sempre chiamano da fuori Italia, e assillati dalle più svariate proposte invadendo la nostra vita già abbastanza complessa per i problemi personali e collettivi”. E’ quanto scrive Cristiana Muscardini, Medaglia d’Oro al Merito europeo, al Garante della Privacy Antonello Soro.

“Le più diverse ed assillanti offerte di canoni particolari per luce, gas, telefonia, carte di credito etc, per la sbiancatura di denti, per rifacimenti estetici, cure dimagranti nonché varie offerte di giochi d’azzardo e prestazioni corporali non solo ci disturbano ma rendono evidente che la normativa europea, che ha costretto decine di migliaia di associazioni, giornali, imprese a perdere tempo per applicarla verso i propri indirizzi e-mail, è stata completamente disattesa da tutti coloro che, in modo più o meno onesto, utilizzano internet per infastidire e spesso truffare, con proposte scorrette, gli utenti della rete. Il problema si aggrava quando questo assillo avviene con telefonate sui cellulari invadendo la sfera privata di cittadini che non hanno modo di difendersi neppure sabato e domenica, di sera e durante le ore dei pasti. In una società così tecnologicamente avanzata quali sono gli accorgimenti che Ella intende prendere per tutelare la nostra privacy?”.

“Vale ricordare che a ciascun cittadino è impossibile procurarsi il numero di cellulare di un altro, come allora è possibile che i nostri numeri personali siano costantemente utilizzati da società preposte al procacciamento di clienti? I nostri dati sono stati venduti dalle società di telefonia mobile o da chi?” – ha aggiunto l’On. Muscardini sperando che questi temi possano suscitare la dovuta attenzione del governo. Infatti, quando non si è in grado di garantire la riservatezza dei dati sensibili tutto può accadere.

 

LUDOPATIA, MUSCARDINI A GENTILONI: IMPEDIRE LA PUBBLICITA’ DEL GIOCO D’AZZARDO COME PER LE SIGARETTE

Stampa PDF

“Un Paese liberale e libero non deve impedire il gioco d’azzardo ma deve impedirne la pubblicità martellante e la diffusione eccessiva e spesso incontrollabile. Così come è stato deciso per le sigarette che, nuocendo alla salute, non possono essere pubblicizzate, allo stesso modo si deve provvedere per il gioco d’azzardo” -  è quanto chiede l’On. Cristiana Muscardini al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, ricordando come, secondo gli ultimi dati, il 50% degli italiani tra i 15 e i 64 anni, si è avvicinato ai giochi ‘legali’ ed è altissimo il numero di coloro che si rivolgono al mercato illegale! La pubblicità al gioco d’azzardo in tv e sul web porta a dipendenze che sfociano spesso in patologia devastando rapporti umani e portando in molti casi ad azioni delittuose. Dai recenti dati risultano essere 18.000 le persone in cura per ludopatia presso strutture pubbliche. Enormi sono i guadagni in nero di gran parte dei gestori di macchinette e gran parte del gioco d’azzardo è gestito dalla criminalità organizzata. “Il governo ci deve dire quale è il costo economico ed umano che uno Stato come il nostro può accettare di pagare ancora. Quanto è il costo per curare  i malati di ludopatia? Quanto è il vero ricavato dello Stato considerato che i detentori delle varie macchinette evadono sistematicamente le imposte secondo quanto più volte pubblicato e non smentito”, conclude la Muscardini.

 

 

EUROPA, MUSCARDINI: DIJSSELBLOEM OFFENDE TUTTE LE DONNE

Stampa PDF

«Le parole sprovvedute di Jeroen Dijsselbloem dettate da un non tanto latente razzismo, endemico in parte della popolazione del Nord Europa, non offendono tanto i popoli del Sud Europa, quanto tutte le donne, europee e non. Soltanto un’estrema misoginia può portare ad accusare intere popolazioni di spendere i soldi a donne. Probabilmente Dijsselbloem è abituato a pagare per avere una compagnia femminile», ha dichiarato l’On. Cristiana Muscardini, Medaglia d’Oro al Merito europeo e già decana degli eurodeputati italiani, in merito alle affermazioni di Dijsselbloem, Presidente dell’Eurogruppo. «Dijsselbloem deve presentare le sue scuse a tutte le donne - ha aggiunto l’on. Cristiana Muscardini - e sicuramente il futuro dell’Europa non può essere legato a rappresentanti delle istituzioni di tal fatta».

 

TRUFFE TRAFFICO DI GASOLIO, MUSCARDINI A CALENDA: INDIVIDUARE I RESPONSABILI

Stampa PDF

Mentre il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, garantisce a Bruxelles che tra le misure necessarie ad aggiustare i conti ci saranno anche le entrate legate alla lotta all'evasione fiscale, Cristiana Muscardini, Presidente dei Conservatori Italiani, si rivolge al Ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda,  per sapere a che punto sono i controlli sulle truffe legate al traffico illegale di gasolio. “Il fenomeno è stato circoscritto o debellato o si è espanso? Chi sono i responsabili? Si è proceduto ad arresti?”. Nel solo 2015 ben 1821 persone erano state denunciate per truffe legate al gasolio, e di queste 149 erano state arrestate. Della vicenda se ne parla molto poco ma Muscardini, che vuol sapere dal Ministro anche a quanto ammonti il danno per lo Stato, sottolinea come il fenomeno sia grave e abbia carattere transazionale dato che gli auto-articolati portando a destinazione diversa da quella italiana consentono a chi acquista il loro carburante di non pagare nessuna accisa. 

 

CACCIA AL LUPO, MUSCARDINI: BENE IL RINVIO, ORA LOTTA AL BRACCONAGGIO E MENO POLEMICHE E PIU’ FATTI DA ALCUNE ASSOCIAZIONI DI AGRICOLTORI

Stampa PDF

“Coldiretti si preoccupa per vitelli e pecore dopo lo slittamento della caccia selettiva dei lupi? Perché non pensa di più ai cinghiali che hanno distrutto intere aree agricole e che soli i lupi possono contrastare? E perché non organizza meglio gli aiuti agli agricoltori terremotati visto che da certe province del nord ci sono stati assurdi ritardi? Vitelli e pecore si difendono con i pastori maremmani e abruzzesi, se invece di abbandonarli in tutto il centro sud la Coldiretti li regalasse agli allevatori di collina e montagna sarebbe un bel passo avanti. In bocca al lupo, viva il lupo!” – è quanto ha dichiarato l’On. Cristiana Muscardini,  presidente dei Conservatori Italiani, in merito alla proposta di rinvio di abbattimento del lupo.

 

REFERENDUM, MUSCARDINI A MATTARELLA: “LA REVISIONE DELL’ACCORDO DI DUBLINO TRA GLI IMPEGNI IMMEDIATI CHE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO INCARICATO DOVRA’ AFFRONTARE”

Stampa PDF

“La revisione dell’accordo di Dublino sia tra gli impegni immediati che il presidente del governo incaricato dovrà affrontare”. E’ la richiesta che l’on. Cristiana Muscardini, medaglia d’oro al Merito europeo e presidente del Movimento Conservatori Social Riformatori, ha avanzato in una lettera indirizzata al Presidente della repubblica, Sergio Mattarella, il quale già tre mesi fa, ai primi di settembre, in collegamento audio-video col Forum Ambrosetti, aveva evidenziato la necessità di superare l’attuale disciplina in tema di immigrazione, siglata a Dublino, che ha ingiustamente penalizzato l’Italia.

 

REFERENDUM, MUSCARDINI: MODIFICARE L’ITALICUM NON BASTA, VIA DOPPI INCARICHI E IMMUNITÀ ESTESE

Stampa PDF

«Cambiare la legge elettorale è necessario ma nessun cambiamento modificherà il giudizio negativo sulla riforma costituzionale che nomina senatori i consiglieri regionali ed i sindaci, assommando troppo e diverso potere in poche mani» ha detto Cristiana Muscardini, presidente dei Conservatori Social Riformatori. «Il mandato regionale - ha aggiunto Muscardini - è così ampio e complesso, come pure quello di sindaco, da non consentire lo svolgimento di un ulteriore incarico, quale senatore, che comprende vari campi di competenza e controllo anche su diverse normative europee».

«L’immunità della quale i senatori godranno - ha concluso - non può essere scissa ovviamente dalla loro persona fisica, che riveste anche l’incarico di sindaco o consigliere regionale! Non saremo mai favorevole a nessuna Costituzione o legge elettorale che priva i cittadini elettori del diritto di scelta».

 

TABACCO, MUSCARDINI: LE NORME PER LA TUTELA DELLA SALUTE SI RITORCONO CONTRO LA SALUTE

Stampa PDF

«Spesso il meglio è nemico del bene», ha detto l’on. Cristiana Muscardini riferendosi alla nuova normativa che impone foto choc sui pacchetti delle sigarette per segnalare le malattie che potrebbero essere causate dal fumo ma toglie ogni indicazione in merito ai contenuti di catrame e nicotina (usualmente riportati sul lato sinistro del pacchetto). «I consumatori - ha sottolineato - non hanno più la libertà e il diritto di scegliere il tipo di sigaretta da comprare sulla base dei quantitativi di catrame e nicotina. Nel passato queste diciture avevano comunque consentito, nel rispetto della libertà di scelta dei consumatori, di indirizzarsi verso sigarette più o meno light. Questa è una grave violazione dei diritti del consumatore e può ledere anche la salute». L’on. Muscardini ha inoltrato una richiesta al commissario europeo alla salute, Vytenis Andriukaitis, per ovviare a questa violazione e riportare l’obbligo di indicazione sui pacchetti di sigarette dei quantitativi di nicotina e catrame.

 

JUGENDAMT, MUSCARDINI A RENZI: CHIEDA ALLA GERMANIA GIUSTIZIA PER I TANTI GENITORI ITALIANI AI QUALI SONO STATI SOTTRATTI I FIGLI

Stampa PDF

“L’Italia e l’Europa hanno paura della Germania anche in tema di minori, dal 2009 non sono ancora soddisfatte le richieste formulate nelle petizioni firmate da migliaia di cittadini, mancano anche i risultati di un’indagine esperita in Germania  già da alcuni anni. In Italia il governo Renzi abbaia ai giornali contro le decisioni franco tedesche ma non interviene per chiedere giustizia per i tanti genitori non tedeschi ai quali sono stati sottratti i figli” - ha detto Cristiana Muscardini, presidente dei Conservatori Social Riformatori, invitando Renzi a intervenire almeno presso la magistratura italiana perché predisponga i necessari accorgimenti per informarsi sui sistemi utilizzati dallo Jugendamt e per valutare e contestare la legislazione tedesca per quanto riguarda la tutela dei minori. “Se la magistratura italiana, messa al corrente di quanto succede ai bambini mandati o rimandati in Germania, si impegnasse nella giusta salvaguardia dei propri concittadini, applicando con cognizione di causa la legge vigente a tutela dei minori, dovrebbe negare i rimpatri, proteggendo in questo modo i bambini e dando un segnale importante ai propri partner europei” – conclude Muscardini. 

 

INTERNET, MUSCARDINI A CALENDA: URGENTE INTERVENTO DEL MINISTERO PER RENDERE PIU’ INFORMATI GLI UTENTI RISPETTO ALLE QUOTIDIANE MAIL TRUFFALDINE CHE UTILIZZANO IL LOGO DI NOTI ENTI PUBBLICI E PRIVATI

Stampa PDF

Sempre più subdole e sofisticate le mail truffaldine che spesso, utilizzando il logo dell’Agenzia delle Entrate, di importanti istituti di credito e di altri noti enti pubblici e privati, cercano di appropriarsi dei dati sensibili degli utenti di internet con le gravi evidenti conseguenze! L’On. Cristiana Muscardini, Presidente del Movimento Conservatori Social Riformatori, ha chiesto al Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, di intervenire, con una campagna di informazione e prevenzione, in attesa di un accordo globale almeno a livello comunitario, sia per un maggior coinvolgimento dei provider che per stabilire sanzioni comuni per i truffatori. “Non intervenire con avvertimenti periodici che aiutino gli utenti a sfuggire alle diverse e sofisticate truffe non sarebbe soltanto un segno di colpevole indifferenza ma diventerebbe di fatto una specie di connivenza con i truffatori”.

 

INCIDENTE FERROVIARIO, MUSCARDINI ALLA COMMISSIONE UE: QUALI MARGINI DI INTERVENTO DEGLI STATI PER METTERE IN SICUREZZA LA RETE?

Stampa PDF

In una lettera al commissario europeo ai trasporti, Violeta Bulc, Cristiana Muscardini sollecita l’intervento della Commissione di Bruxelles per la messa in sicurezza della rete ferroviaria europea. “Solo un decimo dei convogli ferroviari gestiti da Trenitalia circola col doppio macchinista e tutti gli esercenti privati di trasporto ferroviario utilizzano un solo macchinista – osserva Muscardini – Di contro binari unici per 9.161 chilometri su un totale di 16.674 (in percentuale il 55%) attestano una scarsa attenzione al settore del trasporto su ferro nel suo complesso che può essere solo in parte giustificata dal surplus di attenzione resosi necessario per la TAV, laddove alle difficoltà tecniche di realizzazione di quest’ultima si sono aggiunti sommovimenti popolari tali da creare non solo ritardi ma veri e propri problemi di ordine pubblico. Ma anche volendo giustificare tale scarsa attenzione pregressa e considerando che l’utenza di determinate linee possa non giustificare il raddoppio delle stesse, non si vede per quale ragione vi siano tratte in cui possano non trovare applicazioni sistemi di controllo come l’Ertms/Etcs per le linee ad Alta velocità e il Scmt (Sistema controllo marcia treno) per le linee convenzionali. Grazie ad esse, ove un macchinista non si adegui ai segnali che dalle rotaie vengono rimbalzati in cabina, il treno si ferma. Da quando la rete è stata coperta interamente da questi sistemi, non ci sono più stati incidenti gravi”.

Sulla base di questi dati, Muscardini chiede:

-           intende la Commissione avviare un’indagine sulla sicurezza dei trasporti ferroviari europei?

-          sussistono margini per obbligare gli Stati europei ad adottare uno standard vincolante uniforme in tema di doppio conducente, doppio binario e sistemi di controllo automatici?

-          esistono vincoli di contabilità pubblica che possano ostacolare la messa in sicurezza della rete ferroviaria da parte dei singoli Stati e delle società che gestiscono in concessione tale rete e/o vi esercitano attività di trasporto?

 

ELEZIONI, MUSCARDINI: RIVEDERE IL PREMIO DI MAGGIORANZA NEI COMUNI

Stampa PDF

«Il forte astensionismo che ha nuovamente caratterizzato le elezioni amministrative rende necessaria una revisione delle norme per l’assegnazione del premio di maggioranza» - ha dichiarato Cristiana Muscardini, presidente del movimento Conservatori Social Riformatori. «Non si può avere un premio di maggioranza al 60% quando si è eletti col 27-30% degli aventi diritto al voto - ha proseguito -, non si può avere il 60% dei consiglieri quando si rappresenta poco più di un quarto dell’elettorato. Riteniamo urgente modificare la legge elettorale introdotta dal secondo governo Amato che disciplina l’assegna dei seggi in Consiglio comunali, per stabilire che il premio di maggioranza può essere assegnato quando ha votato almeno il 60% degli aventi diritto e per stabilire ancora che il premio di maggioranza sia pari al massimo al 55% dei seggi consiliari». «Le dichiarazioni che le forze politiche hanno fatto, dopo il risultato elettorale, in merito alla necessità di riavvicinarsi realmente agli elettori passano anche da scelte come quella che proponiamo altrimenti si tratta solo di parole al vento» - ha concluso Muscardini.

 
Altri articoli...


Pagina 1 di 20
Segreteria Parlamentare
Via Vincenzo Bellini 19 - 20122 Milano Tel. 02.796175 fax: 02.76024639